Facciamo informazione, e facciamo notizia.

Posizione AIDEPI su parere EFSA su contaminanti di processo in olii vegetali e alimenti

In riferimento alla diffusione del parere dell’EFSA sulla presenza dei contaminanti 3-MCPD e GE in molti alimenti inclusi alcuni prodotti da forno, AIDEPI sta seguendo con grande attenzione l’evoluzione del tema. AIDEPI e tutti gli associati da sempre considerano la sicurezza alimentare come un prerequisito e la tutela del consumatore come una priorità assoluta.

 

In riferimento alla diffusione del parere dell’EFSA sulla presenza dei contaminanti 3-MCPD e GE in molti alimenti inclusi alcuni prodotti da forno, AIDEPI sta seguendo con grande attenzione l’evoluzione del tema.

 

AIDEPI e tutti gli associati da sempre considerano la sicurezza alimentare come un prerequisito e la tutela del consumatore come una priorità assoluta. Vogliamo rassicurare i consumatori italiani: i prodotti delle nostre aziende sono sicuri.

 

È bene precisare che l’EFSA non ha dichiarato che gli olii vegetali tra cui l’olio di palma in sé siano cancerogeni o tossici, bensì che in alcuni procedimenti di lavorazione o raffinazione in cui si arriva ad alte temperature (oltre 200 °C) si possono sviluppare dei contaminanti di processo che possono essere nocivi per la salute.

 

Il parere rilasciato dall’EFSA non dà indicazione ai consumatori di modificare le loro abitudini alimentari, né alle aziende di utilizzare un olio vegetale piuttosto che un altro.

 

Inoltre la finalità delle indicazioni dell’EFSA non è quella di rivolgere delle raccomandazioni ai consumatori bensì di fornire elementi utili ai competenti comitati della Commissione Europea che dovrà effettuare le opportune valutazioni e scelte, come ci sembra chiarito anche dall'Istituto Superiore di Sanità in una recente intervista e in un video.

 

Va chiarito, inoltre, che l’eventuale presenza di contaminanti derivati dal glicerolo negli alimenti non dipende solo dalla tipologia di olio vegetale utilizzato, ma anche dalla qualità dell’olio e dal processo di purificazione adottato. Non è scontato che passare dal palma ad altri grassi vegetali sia risolutivo. Per queste ragioni non riteniamo ci siano le condizioni per applicare in questo caso – e per il solo olio di palma - il “principio di precauzione”, come ha recentemente fatto un’importante insegna della distribuzione quale COOP, nel comunicare la decisione (peraltro in sé assolutamente legittima in un sistema di libero mercato) di sospendere la produzione dei prodotti alimentari a proprio marchio contenenti olio di palma. Troviamo altresì inopportuna, la modalità con cui questa scelta è stata adottata e comunicata. Annunciare al grande pubblico, nei punti vendita e ai media, la propria decisione, non aiuta i consumatori a fare scelte adeguate ma diffonde inutili allarmismi. Se dovessimo invocare il principio di precauzione su queste basi, dovremmo sospendere la produzione di tutti i prodotti contenenti sostanze per le quali sono previsti limiti massimi e dosi giornaliere ammissibili: uno scenario irrealistico.

 

Solo due mesi fa l’Istituto Superiore di Sanità ha emesso un articolato parere sull’olio di palma, dichiarando che non è nocivo di per sé, né ha componenti specifiche in grado di provocare effetti negativi sulla salute. Precedentemente si era espresso nello stesso modo anche l’Istituto Mario Negri.

 

AIDEPI rappresenta aziende e imprenditori che si sono sempre distinti per responsabilità sociale, avviando spesso percorsi a tutela della salute pubblica prima ancora che si trasformassero in obblighi di legge. Sulla sicurezza alimentare siamo in prima linea da sempre, non solo sulla varietà delle materie prime che utilizziamo, come l’olio di palma, ma anche su tutte le fasi del processo di produzione, sugli imballaggi, sulla conservazione degli alimenti, etc. Abbiamo sempre collaborato con le istituzioni e con le Autorità sanitarie nazionali e internazionali con l’obiettivo della massima tutela del consumatore. Anche questa volta faremo la nostra parte.

 

 

 

Marchi
Progetti

Un sito, con esperti di settore, per conoscere le merendine italiane

Racconta i mille risvolti delle buone storie di prima colazione

Partnership
Altre collaborazioni
Disponibile l'APP 'La pasta' realizzata da AIDEPI

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie. Visita la pagina con la Cookie Policy.

Acconsento all'utilizzo dei cookies su questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information